By Alessandro Baricco, Riccardo Bocci, Audible GmbH

A Quinnipak c'è una locomotiva di nome Elizabeth, l. a. locomotiva del signor Rail. A Quinnipak si suona l'umanofono, lo strumento del signor Pekish. Quinnipak è un luogo dove chi vive o chi ci arriva ha una storia scritta addosso. Quinnipak è un luogo che invano cerchereste sulle carte geografiche. Eppure è là.

>> Questo audiobook in edizione integrale vi è offerto in esclusiva in keeping with Audible ed è disponibile solamente in formato audio digitale.

Show description

Read Online or Download Castelli Di Rabbia PDF

Similar audible audiobooks books

Ich hab die Unschuld kotzen sehen

Guten Tag, die Welt liegt in Trümmern. Ich sammle sie auf. Errichte daraus neue Gebäude. Konstruiere neue Städte. Kann guy wohnen drin. Oder weiträumig umfahren. So begrüßt einen dieses Stück Literatur, bevor es einen hinabreißt in die Abgründe einer Welt, die in uns etwas zum Klingen bringt. Sie ist uns sehr vertraut, es ist unsere Welt!

Flucht übers Watt. Ein Nordsee-Krimi

Kunststudent Harry Oldenburg will endlich etwas gegen die Ebbe in seiner Kasse unternehmen. Kurzerhand klaut er vier Gemälde von Emil Nolde aus dem Museum in Seebüll und flüchtet mit der Beute nach Amrum. In der Inselidylle sieht er sich von neugierigen Einheimischen und lästigen Touristen bedrängt. Um sie loszuwerden, muss Harry kreativ werden.

Il linguaggio segreto dei fiori

Victoria ha paura del contatto fisico, delle parole, di amare e lasciarsi amare. Solo attraverso il linguaggio dei fiori Victoria comunica le sue emozioni più profonde. Non ha avuto una vita facile. Ha passato l'infanzia saltando da una famiglia adottiva a un'altra. Fino all'incontro con Elizabeth, l'unica vera madre che abbia mai avuto, che le ha insegnato il linguaggio segreto dei fiori.

Meconomy: Wir in Zukunft leben und arbeiten werden - und warum wir uns jetzt neu erfinden müssen

Willkommen in der Meconomy: Wir machen unsere Hobbys zum Beruf und verlegen unseren Lebensmittelpunkt dorthin, wo wir am glücklichsten und produktivsten sind. Wir müssen uns als Marke positionieren, ständig dazulernen und Dinge, die wir nicht gern tun, an Dienstleister in fernen Ländern auslagern. Wir machen uns leichteren Herzens selbstständig, aber vor allem werden wir selbstständiger denken und fühlen.

Extra resources for Castelli Di Rabbia

Example text

Lo sentì, mentre correva, il terzo rintocco, e poi improvvisa la muraglia d'acqua che lo affogava dal cielo, ma non smise di correre fino a che non fu in mezzo alla strada. Allora si fermò, i piedi nel fango, alzò lo sguardo verso il campanile di Quinnipak, chiuse gli occhi, affogati in un pianto che non era il loro, e aspettò che arrivasse. IL quarto rintocco. Ci mise un paio di secondi a sentirlo tutto, dal primo spillo di suono all'ultimo refolo: poi scattò precipitosamente verso casa. Correva gridando una nota sotto il putiferio dell'acquazzone, contro il frastuono di quel putiferio.

Cos'era quel barrito, Sal? - Era un do, Pekisch. - Ah, era un do quello? - Qualcosa del genere. - Quella è una tromba, Sal, non un elefante. - Cos'è un elefante? - Te lo spiego poi, Gasse. - Ehi, avete sentito, Gasse non sa nemmeno cos'è un elefante... - Silenzio, per favore... - É un albero, Gasse, un albero che sta in Africa. - Che ne so io, non ci sono stato in Africa... - Vogliamo suonare o fare un dibattito sulla flora e la fauna africane? - Aspetta, Pekisch, mi si incastra sempre questo maledetto tasto...

Da qualche parte arriverà, in una città magari, arriverà in una città. - In che città? - In una città, una città qualunque, andrà sempre dritto e alla fine troverà una città, no? - In che città arriverà il tuo treno, signor Rail? Silenzio. - In che città? - É un treno, Jun, è solo un treno. - In che città? - In una città. Silenzio. Silenzio. Silenzio. - In che città? - A Morivar. Quel treno arriverà a Morivar, Jun. E allora Jun si voltò lentamente e rientrò in casa. Scivolò nel buio delle stanze e sparì.

Download PDF sample

Rated 4.08 of 5 – based on 41 votes